Intel acquisisce McAfee, una strategia per prepararsi a mobile+cloud

Ha sorpreso anche gli analisti la decisione di Intel di acquisire McAfee, il gigante della sicurezza e degli antivirus, per la cifra di 7,68 miliardi di dollari: una acquisizione che ora deve essere accettata sia dagli investitori di casa McAfee sia dalle autorita degli USA, ma che apre la strada ad una evoluzione della strategia di Intel. Perche una compagnia che ha il suo core business nella realizzazione di chip e tecnologia hardware acquisisce una azienda delle piu importanti al mondo nel campo della sicurezza? Per rispondere bisogna ripercorrere l'evoluzione dell'hardware moderno e capire che oggi i chip che sono presenti all'interno del nostro portatile o smartphone, non sono unicamente destinati al puro calcolo, ma eseguono anche controlli che includono l'ambito della sicurezza.

Ha sorpreso anche gli analisti la decisione di Intel di acquisire McAfee, il gigante della sicurezza e degli antivirus, per la cifra di 7,68 miliardi di dollari: una acquisizione che ora deve essere accettata sia dagli investitori di casa McAfee sia dalle autorità degli USA, ma che apre la strada ad una evoluzione della strategia di Intel.

Perchè una compagnia che ha il suo core business nella realizzazione di chip e tecnologia hardware acquisisce una azienda delle più importanti al mondo nel campo della sicurezza? Per rispondere bisogna ripercorrere l’evoluzione dell’hardware moderno e capire che oggi i chip che sono presenti all’interno del nostro portatile o smartphone, non sono unicamente destinati al puro calcolo, ma eseguono anche controlli che includono l’ambito della sicurezza. Spesso integrare questa tecnologia a livello di chip, e non di sistema operativo, consente di ottenere migliori risultati, ma sopratutto migliori performance. 

Tutti gli sforzi dovrebbero però essere concentrati nel campo del mobile e del cloud: sempre più dispositivi mobili nascono come estensione dei servizi web, quindi con accesso e storage nella cloud, è evidente che serva anche un sistema di protezione dei dati, senza contare le minacce informatiche che già oggi assalgono il web, dal malware al phishing. McAfee verrà integrata completamente all’interno di Intel e come tale si occuperà della sicurezza e dei nuovi progetti che dovrebbero vedere la luce già nel 2011. Si tratta di un passo importante per i prodotti che la stessa Intel offrirà sul mercato ai produttori di netbook, portatili e smartphone, con tecnologia che non solo farà crescere il prezzo di questi componenti, ma porrà Intel in una posizione di leadership ancora superiore a quella di oggi.