L’evoluzione dei server x86 e l’investimento in nuove macchine

TheRegister, la nota testata inglese di tecnologia, ha pubblicato negli scorsi giorni un report dedicato al mondo dei server x86, una ricerca condotta con Intel per mostrare quale e oggi l'adozione dei server basati su questa piattaforma e quali sono le sfide del mercato e delle aziende. Il report e liberamente scaricabile, offre un'ampia panoramica su quella che oggi e la maggiore piattaforma adottata all'interno delle aziende, con l'utilizzo di sistemi operativi Windows o Linux.

TheRegister, la nota testata inglese di tecnologia, ha pubblicato negli scorsi giorni un report dedicato al mondo dei server x86, una ricerca condotta con Intel per mostrare quale è oggi l’adozione dei server basati su questa piattaforma e quali sono le sfide del mercato e delle aziende. 

Il report è liberamente scaricabile, offre un’ampia panoramica su quella che oggi è la maggiore piattaforma adottata all’interno delle aziende, con l’utilizzo di sistemi operativi Windows o Linux. Il report di server x86 avviene su larga scala per le organizzazioni, con una tendenza all’acquisto di un numero di server nell’ordine delle migliaia man mano che crescono le dimensioni aziendali, come mostra il grafico seguente:

Schermata 2009-11-29 a 10.27.07.png

Quando si cerca di capire dove siano maggiormente usati i server x86 il panorama di applicazioni risulta molto ampio, dalla più comune utilità nell’erogazione di server web e database server, all’utilizzo per l’erogazione di applicazioni Java. Non manca infine il caso di compagnie che utilizzano sistemi x86 per le funzioni di firewall e protezione della rete. 

Schermata 2009-11-29 a 10.34.20.png

Il report chiarifica come il ruolo dei server x86 sia divenuto importante anche nella realizzazione di cluster e sistemi complessi per l’elaborazione dei dati in parallelo. Questo aspetto ha intensificato la richiesta delle aziende nei confronti dei vendors, per sistemi che riescano a diminuire lo spazio occupato nel data center e a ridurre i consumi energetici. 

La ricerca si focalizza però anche sul costo economico che ricade sulle aziende che utilizzano server x86, e sulle sfide rappresentate dal cambio regolare dell’hardware ogni tot mesi. Come si può vedere dall’immagine seguente anche all’interno del mercato vi sono diversi approcci, compagnie che hanno una policy costante e regolare per il cambio hardware e altre che invece decidono un cambio hardware solo nel momento in cui questo si rende necessario. 

Schermata 2009-11-29 a 10.25.44.png