Avvio di un Cloud Server nella cloud di HostingSolutions.it

Una guida dedicata all'utilizzo di una piattaforma di cloud computing nella cloud. Prendiamo in esame il provider italiano HostingSolutions.it per la completezza dell'offerta e per l'uso della piattaforma OpenStack. Vediamo, partendo da zero, come creare un cloud server dove ospitare e far crescere i nostri siti web.

Creazione del Cloud Server

Dopo aver cliccato sull’icona Crea Nuova Istanza (vedi figura 2 di pagina precedente) si aprirà il pannello che permette di scegliere il tipo di macchina virtuale. Qui abbiamo a disposizione diverse immagini, che possono essere pensate come le matrici (o i blueprint) dei sistemi operativi a nostra disposizione. Come si vede nell’elenco di figura 3 possiamo scegliere tra diversi sistemi operativi, sia Linux che Windows. Proviamo a procedere scegliendo una macchina Linux, nella fattispecie un sistema Debian 6.

 

Cloud Server HostingSolutions.it

 

Figura 3 – Elenco immagini di sistema

 

A questo punto dobbiamo assegnare un nome al server (punto 1 di figura 4) e  scegliere il profilo (cioè il “gusto” o flavor) del cloud server (punto 2 di figura 4). I profili a disposizione possono cambiare con l’evoluzione delle tecnologie e del mercato. Alla data di questo articolo (gennaio 2013) abbiamo a disposizione tre profili:  Silver, Gold e Platinum, che si differenziano per il numero di processori e la memoria RAM. Per approfondire le caratteristiche di questi profili (e le relative tariffe) possiamo consultare il listino di Hosting Solutions.

 

http://www.hostingsolutions.it/cloud/computing/listino.php

 

Avvio dell'istanza di cloud computing con HostingSolutions.it

 

Figura 4 – Selezione dell’istanza

 

Per fare qualche prova il profilo Silver è più che sufficiente. Dopo averlo selezionato scegliamo una keypair, ovvero una coppia di chiavi per il certificato che servirà a garantire la sicurezza della connessione. Le modalità di utilizzo della keypair, assieme al Security Group, verranno discusse nella prossima lezione. Per il momento possiamo ignorarle: dopo aver concluso questa prova preliminare potremo cancellare l’istanza, approfondire la questione delle  keypair e Security Group, e infine creare una nuova istanza. Clicchiamo quindi sul pulsante Crea Istanza in basso a destra (punto 3 di figura 4). Se tutto va bene comparirà un pannello che notifica il processo di creazione dell’istanza:

 

Avvio in ServerMate di un cloud server

 

Figura 5 – Creazione dell’istanza

 

L’istanza dovrebbe essere creata e avviata in pochi secondi, e comunque non oltre un minuto. La creazione del server ci verrà notificata sempre sullo stesso pannello, come mostrato in figura 6.

 

Avvio di un cloud server HostingSolutions.it

 

Figura 6 – Avvio dell’istanza