Miglior hosting: scegliere l’hosting migliore per il proprio progetto

Il successo di un sito Web non dipende esclusivamente dalla grafica e dai contenuti. Gran parte del merito è da attribuire al piano hosting prescelto. Server prestanti, servizi di eccellenza e assistenza tecnica professionale sono solo alcuni degli aspetti che possono influenzare notevolmente il raggiungimento degli obiettivi per i siti Internet di successo. In questo articolo tutte le dritte per scegliere il miglior hosting senza incombere in spiacevoli sorprese in futuro!

Quando ci si accinge a pubblicare un sito Web, la difficoltà maggiore riscontrata da gran parte degli utenti, riguarda la scelta dell’hosting. La ricerca del miglior hosting, in grado di soddisfare appieno le proprie esigenze, non è per nulla semplice e richiede particolare attenzione. Al contrario di quanto accade nella maggior parte dei casi, in cui gli utenti scelgono un piano hosting esclusivamente sulla base della convenienza economica, è assolutamente importante valutare anche e soprattutto le caratteristiche tecniche dell’hosting onde evitare spiacevoli sorprese in futuro.Miglior hosting

Il successo di un sito Web, infatti, non dipende esclusivamente dalla grafica, dai contenuti e dalle tecniche SEO messe in atto per migliorarne il posizionamento. Gran parte del merito è da attribuire proprio all’hosting cui si fa affidamento. Un hosting ottimizzato per il proprio sito Web, performante, affidabile e sicuro di certo incide notevolmente sulla chiave di successo di un portale. È per questa ragione che la ricerca del miglior hosting non può essere sottovalutata e deve essere compiuta prima di qualsiasi altra operazione.

Il miglior hosting dal miglior provider!

Quando si deve acquistare un hosting la prima azione da compiere è quella di individuare un buon provider, ossia un fornitore di spazio Web che goda di buona fama tra gli utenti in Rete. Forum, blog e canali social potranno essere molto utili per verificarne l’affidabilità e la professionalità. È molto importante, infatti, affidarsi ad operatori esperti del settore, in grado di aiutare i propri clienti in ogni difficoltà.

Un sito ben strutturato sia graficamente, sia nei contenuti, potrebbe rischiare di passare inosservato a causa ad esempio dell’estrema lentezza del caricamento, dovuto a server condivisi sovraffollati e poco performanti; a causa dei continui downtime dovuti alla cattiva gestione dei server o a problematiche che non si riescono a risolvere per mancanza di assistenza da parte del provider. Per tali motivi è bene valutare anticipatamente la serietà del provider cui si sta affidando il proprio sito, prima ancora di valurare gli aspetti tecnici del piano hosting, utilizzando la massima prudenza ed evitando tutti quei provider che si celano tra i fornitori accreditati, il cui scopo è trarre il massimo profitto al minimo costo a discapito degli utenti finali.

Il miglior hosting dipende dal progetto

Dopo aver individuato una breve lista di fornitori di spazi Web cui potremmo affidare il nostro sito, è giunto il momento di individuare il miglior hosting, valutando attentamente tutte le offerte messe a disposizione dai provider prescelti. Al contrario di quanto si possa pensare non è un compito arduo, l’importante è aver ben chiare tutte le caratteristiche del progetto che si intende pubblicare sul Web.

Per individuare il miglior hosting il primo aspetto da considerare è la tipologia di sito Internet, ossia se si tratta di un sito statico o dimanico. Con sito statico si intendono tutti quei siti che sono caratterizzati da semplici pagine HTML, integrate con altri linguaggi di programmazione come PHP, che spesso non fanno alcun uso di database. Si tratta di progetti tipici dei siti vetrina che non necessitano di aggiornamenti continui. Per questa tipologia di portali il miglior hosting potrebbe semplicemente celarsi tra i piani senza molte pretese: pochi GB di spazio (essendo il portale statico e non in continuo sviluppo), un numero adeguato di caselle email secondo le proprie esigenze, Database MySQL solo se necessario. Un piano hosting base, dunque, sia esso su server Windows o Linux, potrebbe soddisfare perfettamente le proprie esigenze e non richiederebbe grossi esborsi economici. Per i siti vetrina di piccole dimensioni, infatti, non è necessario puntare su hosting avanzati: si rischierebbe si pagare canoni annui più costosi per servizi che resterebbero inutilizzati.

Qualora il progetto, invece, si basi su un sito dinamico, ossia un sito in continua evoluzione, aggiornato con una certa frequenza e realizzato con un CMS (Content Management System), è necessario puntare su piani hosting professionali. Progetti Web dalle grandi dimensioni che ricevono giornalmente un gran numero di visite non possono permettersi di essere ospitati su server poco prestanti e molto lenti. Per questa tipologia di siti il miglior hosting è di certo quello avanzato, in grado di offrire maggiore spazio su disco ed elevata larghezza di banda, per evitare rallentamenti nei caricamenti delle pagine.

Il miglior hosting per i CMS

Nel caso di siti Web realizzati con CMS, siano essi proprietari o meno, è necessario valutare, in aggiunta agli aspetti di cui sopra, alcune caratteristiche tecniche specifiche che dovrà rispettare il server che ospita il portale. Ad esempio per i siti realizzati con WordPress, Joomla, Prestashop, Magento e così via è opportuno verificare anticipatamente il sistema operativo del server, la versione di MySQL e la versione di PHP richiesti dal CMS in uso, pena il non funzionamento del sito.

Molti provider offrono ai clienti piani customizzati per i vari CMS. Si tratta di hosting le cui configurazioni hardware e software sono ottimizzate per ospitare siti realizzati specificamente con CMS quali WordPress, Joomla, Magento e così via. Questa tipologia di offerta rappresenta di certo il miglior hosting per chi possiede ad esempio blog in WordPress, un portale di e-commerce in PrestaShop o un sito vetrina realizzato in Joomla.

Cosa deve possedere assolutamente il miglior hosting

Nei paragrafi precedenti abbiamo elencato una serie di aspetti da tenere in considerazione per individuare con facilità il piano hosting che soddisfi al meglio le proprie esigenze. In effetti, per poter decretare una offerta come il “miglior hosting”, è necessario valutare in aggiunta alcuni aspetti che prescindono dalla tipologia di progetto cui si sta lavorando e che devono essere sempre garantiti da qualsiasi provider che si rispetti.

Uno di questi aspetti riguarda la tipologia del pannello di controllo messo a disposizione dell’utente finale al fine di gestire autonomamente il proprio sito. Molti provider forniscono i due tra i più famosi pannelli al mondo, ossia cPanele Plesk. Per i provider che offrono pannelli differenti sarebbe opportuno verificare anticipatamente la semplicità e facilità d’uso del software di gestione, leggendo la documentazione rilasciata dallo stesso provider o informazioni pubblicate da altri utenti in Rete.

Molte delle attuali offerte di hosting parlando di banda e traffico illimitati: non è un vero e proprio overselling, la maggior parte delle aziende oggi ha reti gigabit/s con contratti che permettono di offrire una elevata capacità di traffico anche sul singolo shared hosting. La banda invece non sempre potrebbe essere illimitata, ma è difficile trovare shared hosting dove si ha un preciso valore di banda garantito. Il traffico fa riferimento invece a quanti GB potete far “transitare” nel vostro account, in uscita e ingresso, ogni mese, e questo valore, pur dipendendo dalla banda disponibile (la domanda è “a quale velocità transitano e quindi quanti ne passano in un mese?”), potrebbe essere effettivamente illimitato. Spesso questo avviene anche per comodità dell’azienda che fornisce il servizio. 

Ultimo aspetto, ma di certo non meno importante è l’assistenza tecnica che viene erogata dal provider. Sempre meglio affidarsi ad operatori che garantiscono assistenza continua 24 ore su 24,  sette giorni su sette, sia telefonicamente, sia tramite mail o ticket system.

Solo valutando tutti questi aspetti sarà possibile individuare fin da subito il miglior hosting per il proprio sito, evitando brutte sorprese per il futuro!