Problemi di performance per il cloud hosting di Rackspace

Nella giornata di ieri Rackspace ha comunicato un degradamento generale delle prestazioni all'interno della sua infrastruttura di cloud computing dedicata al servizio cloud Sites, servizio che parte da un costo di 149 dollari al mese. Come fa notare DatacenterKnowledge, il problema sembra essere dovuto ad una richiesta molto alta di risorse sul comparto storage del cluster di Rackspace, una condizione che non avendo avuta una rapida soluzione, ha costretto i sistemisti a ridurre il carico sul sistema disattivando la funzione CRON per tutti i clienti presenti.

Nella giornata di ieri Rackspace ha comunicato un degradamento generale delle prestazioni all’interno della sua infrastruttura di cloud computing dedicata al servizio cloud Sites, servizio che parte da un costo di 149 dollari al mese. Come fa notare DatacenterKnowledge, il problema sembra essere dovuto ad una richiesta molto alta di risorse sul comparto storage del cluster di Rackspace, una condizione che non avendo avuta una rapida soluzione, ha costretto i sistemisti a ridurre il carico sul sistema disattivando la funzione CRON per tutti i clienti presenti.

Una grave situazione per un servizio di cloud computing che dovrebbe garantire servizi no-stop ai clienti, ma che in realtà sta anche causando rallentamenti nell’assistenza di Rackspace, la quale nel frattempo invita a far riferimento alla pagina di status. La compagnia dichiara anche di lavorare per far si che la situazione non si possa ripetere in futuro, con una serie di cambiamenti all’interno della propria infrastruttura.