Categorie
WeTalkGroup

Server dedicati Low Cost … il nuovo prodotto italico

Dal confronto  tra utenti e providers si sono delineate quelle che potrebbero essere (e in certi casi saranno) le offerte di server dedicati di fascia bassa. Ciascuna delle parti ha fatto calcoli, talvolta supposizioni, insomma ha cercato di argomentare, dare peso e forma alle proprie idee. Da ciò sono emerse due cose fondamentali :   

1) i providers stanno facendo i conti e valutazioni sul segmento di mercato attualmente coperto dall’hosting fatto con virtualizzazione.

2) pur non potendo avere offerte super economiche come talune offerte estere, quelle attualmente in preparazione sembrano offrire un’ottima qualità sia in tema di hardware offerto che non è minimamente paragonabile ai “macinini” venduti all’estero e sia in tema di connettività . Ora la questione che si pone è : l’utenza è pronta ? Di fianco a coloro che aspettano speranzosi ed ansiosi offerte più abbordabili, quali saranno le tipologie  di utenti che migreranno su un dedicato ? L’hosting di alto livello (e prezzo) basato su virtualizzazione, inevitabilmente perderà (o potrebbe perdere) una buona  quota di mercato, come saranno compensate le perdite da chi fino ad oggi ha basato il proprio mercato sull’hosting virtualizzato ? Faccio presente che, oltre ai server, normalmente si vendono tantissimi servizi accessori che spaziano dallo storage per i backups ai servizi sistemistici managed dei server e che tali servizi giocheranno, a mio avviso, un rulo fondamentale in questo tipo di offerte. Troppo spesso chi ragiona solo in termini di prezzo dimentica che confrontarsi con un vero server nudo e crudo è una faccenda un tantino più complicata del semplice hostig condiviso o dell’amministrazione di un server virtuale, per cui avere la possibilità di “rientrare” in un budget accettabile prendendo server e servizio managed potrebbe  far definitivamente decollare questo tipo di offerta. Non resta che aspettare le novità di questa estate bollente e le offerte dei “coraggiosi” che si cimenteranno in quest’impresa.             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.