Toscana, 70 milioni per lo sviluppo dell’high tech

Settanta milioni per lo sviluppo dell'high tech: e questo il budget per il bando Ricerca&Sviluppo 2012 lanciato dalla Regione Toscana e legato al Programma operativo finanziato dal Fesr. Oltre alla crescita del settore high tech, il bando punta a rafforzare il rapporto tra mondo delle imprese e ricerca, attraverso l'appoggio che sara fornito a progetti di ricerca industriale e di sviluppo. I progetti saranno selezionati tra quelli condotti da aziende toscane, di qualsiasi dimensioni, sia da sole che in rete.

Settanta milioni per lo sviluppo dell’high tech: è questo il budget per il bando Ricerca&Sviluppo 2012 lanciato dalla Regione Toscana e legato al Programma operativo finanziato dal Fesr. Oltre alla crescita del settore high tech, il bando punta a rafforzare il rapporto tra mondo delle imprese e ricerca, attraverso l’appoggio che sarà fornito a progetti di ricerca industriale e di sviluppo. I progetti saranno selezionati tra quelli condotti da aziende toscane, di qualsiasi dimensioni, sia da sole che in rete.

Proprio questo è uno dei punti più interessanti, perché nel bando è prevista l’assegnazione di 20 milioni di euro per le aggregazioni delle piccole e medie imprese (PMI). Le soglie variano a seconda delle linee dei progetti (sono previste tre diverse linee di azione) e le risorse saranno erogate in parte in conto capitale e in parte sotto forma di finanziamento agevolato. Le domande possono essere presentate fino alle ore 17 del prossimo 15 marzo, tramite il portale Sviluppo Toscana.