WooCommerce: gestione delle spedizioni – Lezione 4 della Guida

In questa lezione vedremo come configurare le impostazioni di base che riguardano i vari metodi di spedizione attivabili in WooCommerce.

Proseguiamo, in questa quarta lezione della Guida, con la configurazione delle impostazioni di base di WooCommerce. In particolare ci soffermeremo sulle impostazioni che riguardano la gestione delle spedizioni. Si tratta di un aspetto fondamentale per tutti i negozi di e-commerce ed è necessario settare correttamente le varie opzioni prima di procedere con la pubblicazione online del sito.

 

Dapprima bisogna scegliere il corriere a cui affidarsi e successivamente procedere secondo i passi di seguito illustrati. Ricordiamo che WooCommerce dà la possibilità di gestire anche le spedizioni internazionali e i ritiri in sede. Vediamo di seguito, quindi, come procedere.

 

Dal menu principale del back end di WordPress portiamoci nella sezione WooCommerce e facciamo clic sulla voce Impostazioni. Nella schermata che compare apriamo la scheda Spedizione.

 

WooCommerce spedizione

 

Questa pagina si compone di 6 sezioni. Dalla prima, Opzioni Spedizione, possiamo impostare le regole principali. In primo luogo dobbiamo verificare che la voce Attiva spese di spedizione sia attiva, ossia sia apposto il segno di spunta. A seguire possiamo decidere se Attivare il calcolo delle spese di spedizione sulla pagina del carrello e se Nascondere le spese di spedizione fino a quando viene immesso un indirizzo. In quest’ultimo caso l’utente verrà a conoscenza delle spese di spedizione solo ed esclusivamente durante l’ordine del prodotto.

 

Qualora siano attive diverse modalità di spedizione, tramite la voce Visualizzazione metodo per spese di spedizione, possiamo indicare come queste debbano essere visualizzate nel front end, ossia tramite pulsanti di scelta o caselle di selezione.

 

Alla voce Destinazione di spedizione, possiamo indicare se attivare la Spedizione solo all’indirizzo di fatturazione, se Spedire di default all’indirizzo di fatturazione e se Registrare gli indirizzi di spedizione anche quando non sono richiesti.

 

Ultima voce della pagina riguarda i metodi di spedizione che si possono attivare e che vedremo nel dettaglio di seguito. Dobbiamo indicare, selezionando la riga corrispondente, il metodo di spedizione di default. Per cambiare l’ordine di visualizzazione da parte degli utenti dei metodi, che sceglieremo di attivare sul nostro e-commerce, basta trascinarli con il mouse e rilasciarli nell’ordine voluto.

 

A questo punto facciamo clic su Salva Modifiche e spostiamoci nella sezione Tariffa Unica, tramite il link in alto alla pagina.

 

La tariffa unica di WooCommerce

 

La funzione di tariffa unica consente di semplificare notevolmente la gestione delle spedizioni. Grazie a questo metodo, infatti, è possibile impostare una tariffa standard valida per tutti gli ordini, indipendentemente dal numero di prodotti, dal peso e dalle dimensioni della merce.

 

WooCommerce tariffa unica

 

Per attivare questa tipologia di spedizione basta applicare un segno di spunta alla voce Abilita questo metodo di spedizione.

 

In Nome metodo inseriamo il titolo che intendiamo far visualizzare agli utenti finali. In Disponibilità indichiamo se la tariffa unica è valida per tutte le spedizioni anche fuori nazione, o solo per le spedizioni in alcuni stati specifici. Tramite la voce Stato tasse indichiamo al software WooCommerce se la tariffa è tassabile oppure non soggetta ad alcuna imposta. Alla voce Costo per ordine indichiamo la tariffa, tasse escluse, da applicare alle spedizioni.

 

WooCommerce dà la possibilità di aggiungere ulteriori costi che si andranno a sommare alla tariffa standard, utili ad esempio, qualora l’utente voglia scegliere la spedizione prioritaria o una spedizione assicurata. In tal caso, nel box Tariffe aggiuntive bisognerà specificare su righe differenti le diverse tariffe così composte: Nome opzione | Costo aggiuntivo | Tipo di costo (ordine, classe o articolo). Nel caso della spedizione prioritaria, ad esempio, dovremo inserire la riga:

 

Posta prioritaria | 6.95 | ordine

 

A seguire nella stessa pagina è possibile impostare i Costi aggiuntivi. Per aggiungere un nuovo costo, dalla tabella, facciamo clic sul pulsante Aggiungi costo. Indichiamo la Classe di spedizione, il costo e il costo di imballaggio al netto di tasse.

 

Al termine facciamo clic su Salva le modifiche e spostiamoci nella sezione Spedizione gratuita.

 

WooCommerce gestisce le spedizioni gratuite

 

Capita spesso che alcuni siti di e-commerce propongano la spedizione gratuita. Generalmente possono usufruire di questo vantaggio, o gli utenti in possesso di un apposito e-coupon oppure coloro che hanno superato un importo minimo di acquisto. WooCommerce, dà la possibilità di gestire questa tipologia di spedizione alla stessa stregua di tutti gli altri software di e-commerce.

 

WooCommerce spedizione gratuita

 

Per prima cosa dobbiamo abilitare la funzione apponendo il segno di spunta alla voce Abilita Spedizione Gratuita. Successivamente indichiamo il Nome del Metodo e la Disponibilità, ossia indichiamo se la gratuità delle spedizioni è valida in tutte le nazioni o solo in stati specifici.

 

A seguire indichiamo a WooCommerce, affinchè questo metodo si attivi, se è necessario che l’utente presenti un coupon, che si superi una cifra minima di acquisto, che si verifichi almeno una delle due condizioni oppure che si verifichino entrambe.

 

Qualora si scelga la seconda, la terza o la quarta condizione è necessario indicare nel campo Minimo ordine la cifra che deve essere superata in fase di acquisto per poter usufruire di questo metodo di spedizione.

 

Al termine della configurazione facciamo clic sul pulsante Salva Modifiche. Spostiamoci, quindi, nella sezione Spedizione Internazionale.

 

Con WooCommerce è possibile spedire in Italia anche all’estero!

 

Come ogni altro software di e-commerce che si rispetti, anche WooCommerce consente di gestire con estrema facilità le spedizioni oltre i confini del proprio Paese. Dalla sezione Spedizione internazionale è possibile abilitare la tipologia che prevede la spedizione in tutto il mondo basata su tariffa fissa.

 

WooCommerce spedizione internazionale

 

Dopo aver abilitato il metodo, inserito in Nome e la Disponibilità, indichiamo se la tariffa deve essere soggetta a tasse o meno, tramite la voce Stato Tasse. Dal menu a tendina Costo aggiunto… indichiamo se la tariffa deve:

 

    • essere aggiunta sull’intero ordine;

 

    • essere aggiunta per ogni oggetto nel carrello;

 

    • essere impostata per ogni classe di spedizione.

 

Alla voce Costo inseriamo l’ammontare della tariffa tasse esclusa, indichiamo il Costo di imballaggio tasse escluse, il Costo minimo e facciamo clic su Salva le modifiche.

 

Spostiamoci quindi nella sezione Spedizione Nazionale.

 

WooCommerce spedizione nazionale

 

Anche in questo caso, come nel precedente è possibile indicare una tariffa valida per tutte le spedizioni che avvengono all’interno dello stesso Stato. Abilitiamo la funzione con un segno di spunta sulla voce Abilita il metodo di spedizione nazionale.

 

Indichiamo il Titolo da assegnare al metodo e il Tipo di tariffa a scelta tra:

 

    • Importo fisso (ossia tariffa fissa valida per tutti gli ordini)

 

    • Percentuale sul totale del carrello

 

    • Importo fisso per prodotto

 

A seguire indichiamo la Tariffa di spedizione al netto di tasse.

 

WooCommerce ci dà la possibilità di scegliere eventualmente le città o le località dove applicare questa tipologia di tariffa, qualora non volessimo attivarla indiscriminatamente su tutto il territorio nazionale. In tal caso alla voce CAP dobbiamo elencare il Codice di Avviamento Postale delle cittadine nelle quali abilitare questa tipologia di spedizione.

 

Al termine facciamo clic su Salva Modifiche. Spostiamoci sull’ultima scheda Ritiro in sede.

 

Con WooCommerce la merce può essere ritirata in sede

 

Molti gestori di siti e-commerce che possiedono il corrispettivo negozio reale, consentono di effettuare l’acquisto tramite il proprio portale e ritirare successivamente la merce in sede, senza dover pertanto sostenere le spese di spedizione. Si tratta di una pratica per esempio particolarmente utilizzata dalle grandi catene commerciali che possiedono più punti vendita in tutta Italia. Con WooCommerce gestire questa tipologia di consegna è davvero molto semplice.

 

WooCommerce ritiro in sede

 

Per abilitare il metodo apponiamo il segno di spunta alla voce Abilita Ritiro in Sede. Inseriamo il Titolo e indichiamo i CAP delle zone per quali è attiva questa tipologia di consegna. Possiamo anche scegliere eventualmente di applicare una aliquota di base.

 

Al termine facciamo clic su Salva Modifiche.

 

Nella prossima lezione vedremo come configurare i metodi di pagamento accettati sul nostro portale di e-commerce. Stay tuned!