WooCommerce : l’e-commerce di WordPress – Lezione 1 della guida

WordPress, grazie a WooCommerce, può essere trasformato in un CMS e-commerce al pari di soluzioni ben più note come Magento e Prestashop

Proprio qualche giorno fa è stata pubblicata l’ultima lezione della guida dedicata a WordPress. Un cammino lungo 14 puntate, durante il quale abbiamo imparato a conoscere questo favoloso strumento che consente di creare e gestire in maniera semplice un qualsiasi sito Internet.

 

WordPress è certamente il software più conosciuto e apprezzato al mondo nell’ambito della creazione dei blog e dell’editoria online, ma la sua potenza e la sua semplicità d’uso fanno si che venga utilizzato anche nella costruzione di siti Internet e portali Web professionali. Ma non finisce qui!

 

Come abbiamo spiegato nella undicesima lezione della guida, il successo di WordPress deriva da una programmazione chiara, snella e altamente personalizzabile. Queste condizioni hanno fatto si che siano stati sviluppati molti plugin in grado di migliorare e ampliare le funzionalità di base messe a disposizione dal sistema. Tra queste, di importanza rilevante, è la possibilità di trasformare la piattaforma in un CMS per la gestione delle vendite online.

 

Esistono differenti plugin in grado di attivare funzionalità di e-commerce sulla piattaforma WordPress. In questa guida ci occuperemo di WooCommerce, il software che sta riscuotendo enorme successo e che consente di trasformare un semplice sito in un vero e proprio negozio online.

 

Il plus di utilizzare WooCommerce al posto di CMS appositi come PrestaShop (di cui trovate la guida in queste pagine) o Magento, risiede nel poter integrare il negozio direttamente tra le pagine del proprio sito, senza dover riprogettare il tutto con un nuovo software.

 

Il plugin rispecchia la stessa semplicità e facilità d’uso di WordPress, pertanto potrà essere utilizzato da chiunque non abbia molta dimestichezza con l’informatica e la programmazione. Ciò non significa che non fornisca comunque strumenti professionali alla stessa stregua dei CMS appositi.

 

Caratteristiche tecniche richieste

 

Prima di giungere all’installazione di WooCommerce e attivare il portale di e-commerce, è necessario verificare che il server che lo ospiterà risponda a ben precise caratteristiche.

 

Per prima cosa è necessario verificare, per chi ancora non avesse installato WordPress, le caratteristiche del server richieste per l’installazione di questa piattaforma. A tal proposito vi rimandiamo a questa lezione della guida, dalla quale potrete partire per iniziare a conoscere il CMS.

 

Fatto ciò, per proseguire con l’installazione del plugin, dovrete verificare che vengano rispettate le seguenti caratteristiche:

 

    • PHP 5.2.4 o superiore

 

    • MySQL 5.0 o superiore

 

    • Sia attivo il modulo mod_rewrite Apache (per i permalink)

 

    • Supporto fsockopen

 

    • Un certiicato SSL se si sceglie di effettuare pagamenti diretti (opzionale)

 

    • Alcuni plugin per WooCommerce richiedono CURL

 

    • Alcuni plugin per WooCommerce richiedono SOAP

 

Facciamo presente che dalla versione 2.0 di WooCommerce è richiesto minimo WordPress 3.5. Per gli utenti che ancora non hanno effettuato l’upgrade è necessario dapprima procedere con l’aggiornamento all’ultima versione.

 

Installazione automatica del plugin

 

L’installazione di WooCommerce è praticamente eguale a quella di tutti gli altri plugin per WordPress. Pertanto è possibile procedere secondo due vie: o tramite installazione automatica direttamente dal pannello di controllo del portale, o tramite installazione manuale tramite accesso FTP al server host.

 

Dapprima prendiamo in considerazione la prima tipologia di installazione. Dal pannello di controllo del portale, portiamoci dal menu laterale nella scheda Plugin e facciamo clic su Aggiungi nuovo.

 

Nel campo di ricerca inseriamo la stringa WooCommerce e facciamo clic su Cerca Plugin.

 

WooCommerce Plugin

 

Nella tabella dei risultati, individuiamo il plugin WooCommerce – excelling eCommerce e facciamo clic sul link Installa adesso. Confermiamo di essere sicuri di voler installare con un Ok sulla finestra che compare.

 

A questo punto attendiamo il download e l’installazione del pacchetto.

 

WooCommerce installazione

 

Se tutto è andato a buon fine, vedremo comparire il testo “Il plugin WooCommerce – excelling eCommerce 2.0.xx è stato installato correttamente”. Non ci resta, quindi, che attivarlo con un clic sul link Attiva Plugin.

 

 

 

WooCommerce attivazione

 

 

 

 

 

Vedremo comparire due messaggi a centro pagina. Il primo è un messaggio di benvenuto e ci chiede se vogliamo installare le pagine di esempio di WooCommerce.

 

Il secondo ci specifica che il tema installato in WordPress non dichiara il supporto a WooCommerce, per tanto è altamente probabile che vengano riscontrati problemi di layout. In tal caso bisognerà procedere secondo due vie: o si modifica il tema del sito, oppure si segue la guida per l’integrazione di WooCommerce nel template. Di questo aspetto ce ne occuperemo meglio nella prossima puntata.

 

Installazione manuale di WooCommerce

 

Come abbiamo anticipato poco sopra esiste una seconda via per installare il plugin WooCommerce. Si tratta della procedura manuale che richiede l’utilizzo del software FileZilla per l’accesso via FTP al server host.

 

I parametri di accesso sono stati indicati dal proprio provider in fase di acquisto dello spazio  Web. Per chi non fosse a conoscenza di come accedere al server remoto, rimandiamo a questa lezione dove vi verrà spiegato come utilizzare FileZilla allo scopo di navigare tra le cartelle del portale.

 

La prima azione da compiere è quella di scaricare la cartella zip del plugin. Dal sito ufficiale WordPress.org portiamoci nella sezione plugin e nel campo di ricerca inseriamo la stringa WooCommerce. Facciamo quindi clic sul risultato desiderato. Così facendo saremo dirottati nella pagina ufficiale del plugin.

 

A questo punto facciamo clic sul pulsante Download Version 2.0.xx.

 

WooCommerce download

 

Si avvierà in tal modo il download automatico del file woocommerce2.0.xx.zip.

 

Portiamoci nella directory dove è stato scaricato il file e procediamo con l’estrazione della cartella interna.

 

A questo punto, tramite FileZilla, colleghiamoci al server remoto. Spostiamoci all’interno delle cartelle di WordPress seguendo il percorso wp-content / plugins.

 

Tramite un semplice drag&drop spostiamo la cartella precedentemente estratta, all’interno della cartella plugins del server e il gioco è fatto: WooCommerce è stato installato.

 

Per verificare che tutto sia andato a buon fine, portiamoci nel pannello di controllo del sistema e verifichiamo nel menu laterale sia comparsa la voce WooCommerce.

 

WooCommerce menu laterale

 

Nella prossima lezione vedremo come integrare WooCommerce nel tema prescelto o come individuare in Rete temi appositi.

 

Stay tuned!