Zynga: da Amazon EC2 alla cloud privata per oltre 200 milioni di giocatori online

Per una compagnia come Zynga, produttrice di social gaming come il famoso Farmville, il cloud computing e stata la tecnologia capace di supportare oltre 200 milioni di utenti, con oltre 50 milioni di utenti che utilizzano i giochi della compagnia tutti i giorni. Zynga ha da subito cercato una propria strategia nel mondo server e data center, pensando alla realizzazione di propri data center, ma ha poi scelto di utilizzare Amazon EC2 per la possibilita di creare velocemente nuovi server al crescere dei giocatori online.

Per una compagnia come Zynga, produttrice di social gaming come il famoso Farmville, il cloud computing è stata la tecnologia capace di supportare oltre 200 milioni di utenti, con oltre 50 milioni di utenti che utilizzano i giochi della compagnia tutti i giorni. Zynga ha da subito cercato una propria strategia nel mondo server e data center, pensando alla realizzazione di propri data center, ma ha poi scelto di utilizzare Amazon EC2 per la possibilità di creare velocemente nuovi server al crescere dei giocatori online. 

Per evitare di dover dipendendere esclusivamente da Amazon EC2, Zynga ha deciso di realizzare anche una propria cloud privata, denominata Z Cloud. Zynga non ha fatto altro che ricreare in una serie di data center un ambiente simile a quello di Amazon EC2 in modo tale da poter vedere la cloud privata e pubblica come una unica infrastruttura dove poter bilanciare i suoi servizi. Solitamente i giochi vengono avviati su EC2 e solamente nel momento in cui il numero di utenti inizia a crescere viene utilizzata anche la cloud interna della compagnia. 

La tecnologia alla base della cloud di Zynga è open, parliamo di XenServer per la virtualizzazione, e di MySQL e CouchDB per la gestione dei dati. Mentre sul fronte hardware la compagnia ha deciso di acquistare soluzioni Xeon con processore Westmere di ultima generazione.